Stadio Puskás Arena Europei 2020 – partite, date, orari

Link Commerciali | Si applicano T&C | Solo nuovi giocatori | 18+

L’Arena Puskás di Budapest è la più nuova di tutte le sedi di calcio della competizione. Intitolato al famoso giocatore ungherese Ferenc Puskás, è ultramoderno e ospiterà quattro partite di Euro 2020-2021, comprese quelle della nazionale francese. Quest’anno, è stato in particolare utilizzato come campo neutro per la Champions League, il cui programma è stato interrotto a causa della crisi sanitaria.

La Puskás Arena, lo stadio ungherese per Euro 2020 (2021)

Arena Puskás Budapest

Un luogo pieno di storia

Costruita al posto del vecchio stadio “Népstadion” (“Lo stadio del popolo” in ungherese), l’Arena Puskás di Budapest ospiterà 4 partite di Euro 2020.

Euro 2020: 3 partite di gruppo + 1 round of 16

Momenti chiave all’Arena Puskás

Supercoppa UEFA nel 2020
Le partite della finale di Champions League a causa delle restrizioni sui club di calcio inglesi che viaggiano in Germania

Carta d’identità dell’Arena Puskás

Mentre lo stadio attuale è stato aperto nel 2019, lo stadio precedente sul sito era molto più vecchio. Infatti, lo stadio precedente, il Nepstadion, è stato costruito nel 1953. Aveva una capacità di 100.000 persone, tutte in piedi. Il vecchio stadio è stato il luogo della più pesante sconfitta dell’Inghilterra in una partita internazionale (7-1 all’Ungheria nel 1954). Sfortunatamente, lo stadio ha subito ristrutturazioni per renderlo uno stadio per soli posti in piedi negli anni ’90. Nel 2002, è stato rinominato in onore del famoso giocatore ungherese Ferenc Puskás. Per ragioni di sicurezza, diversi stand sono stati chiusi e la sua capacità è stata ulteriormente ridotta a 38.652 nel 2010.

Mentre è stato proposto di ospitare Euro 2012, la richiesta della federazione ungherese è stata respinta. Nel 2014, l’architetto György Skardelli ha proposto nuovi piani per un nuovo stadio da 67.889 posti. Il progetto è stato accettato dalla UEFA e il vecchio stadio è stato demolito nel 2016 per far posto al suo successore. Allo stesso tempo, è stato scelto come uno degli stadi per ospitare le partite di Euro 2020 nel giugno 2021.

Costruito principalmente per ospitare partite di calcio, è la casa della nazionale ungherese. Chiamato “Puskás Arena”, è stato inaugurato il 15 novembre 2019 per una partita tra Ungheria e Uruguay (1-2).

Puskás Arena in cifre:

  • Nome dello stadio: Puskás Arena
  • Capacità: 67.889 posti
  • Data di apertura: 15 novembre 2019
  • Architetto: György Skardelli
  • Dimensioni dello stadio: 364m di lunghezza – 51m di altezza
  • Tetto : Sì
  • Superficie: Prato

📆 Puskás Arena: calendario delle partite di Euro 2020-2021

Selezionata dalla UEFA per ospitare le partite di Euro 2020 tra giugno e luglio 2021, l’Arena Puskás è utilizzata per le partite di calcio. È quindi logico che ospiterà le prime partite di calcio della sua (breve) storia.

Fase a gironi

Tre partite del gruppo F si terranno nella capitale ungherese. Questa è un’informazione importante, poiché si tratta del gruppo della Francia, due delle cui tre partite saranno giocate sul campo di Budapest. Inoltre, le autorità locali sperano di poter riempire lo stadio al 100% della sua capacità, il che è una buona notizia per i tifosi che hanno comprato un biglietto. La Germania è l’unica squadra del gruppo che non giocherà allo stadio, perché giocherà in casa a Monaco.

Partite del gruppo alla Puskás Arena

Fase finale

Oltre alle partite della fase a gironi, la sede sarà il campo di gioco per una partita degli ottavi di finale.

Partita della fase finale alla Puskás Arena Data

Ricezione del ventilatore

Come per tutti gli altri paesi ospitanti, la UEFA ha lasciato a loro il compito di giudicare la capacità degli stadi. Tuttavia, il governo ungherese vorrebbe essere in grado di riempire il suo stadio al 100% della sua capacità.

Maggiori informazioni sugli stadi per gli Europei di calcio del 2020-2021.

FINO A €210 DI BONUS

FINO A €20 DI BONUS

FINO A €100 DI BONUS

18+ Gioca Responsabilmente genziadoganemonopoli Istituto Superiore di Sanità