+18 Giocare può causare dipendenza patologica. Gioca Responsabilmente Probabilità di vincita

Quote vincente Europei 2020: favorite e pronostici

Contenuto Commerciale | Si applicano T&C | Contenuto Commerciale | 18+

Quando decidiamo di scommettere sulle quote vincente europei 2020, abbiamo tantissime possibilità davanti a noi. Scommesse antepost, scommesse live, quote vincente europei 2020, tutto è possibile per chi vuole giocare. Nell’articolo odierno ci concentreremo proprio su quest’ultima categoria: parleremo di squadre favorite, di outsider e faremo anche un po’ di storia. La carne al fuoco è parecchia, quindi dobbiamo metterci di buona lena ed iniziare.

Quote vincente Europei 2020: le favorite

Le quote vincente europeo 2020 sono piuttosto chiare per quando riguarda le squadre favorite. Abbiamo una squadra che si stacca da tutte le altre, seguita da un gruppetto di altre quattro nazionali. Più staccate tutte le altre. Non è molto difficile indovinare quale nazione abbia le quote vincente europei 2020 migliori: si tratta della Francia.

Gli uomini di Didier Deschamps hanno recentemente conquistato il Mondiale 2018 in Russia, ed anche nel 2016 avevano sfiorato la vittoria nell’Europeo di casa. In quell’occasione infatti persero solo dal Portogallo in finale. I transalpini possono godere di una grande squadra. La rosa è giovane ma esperta, forte in difesa ma anche in attacco. È difficile trovarci un punto debole e quindi sono i favoriti anche per Euro 2020. Alle loro spalle troviamo un gruppo di quattro nazionali, tutte caratterizzate da quote vincente europei 2020 molto simili.

Esse sono:

  • Inghilterra,
  • Spagna,
  • Belgio
  • e Germania.

Le caratteristiche di queste squadre sono molto diverse: Inghilterra e Belgio arrivano da un Mondiale 2018 molto buono. Le due nazionali si sono anche incontrate addirittura due volte in quella competizione. Nel girone della prima fase vinsero i belgi 1-0, che replicarono poi nella finale per il terzo posto per 2-0. Spagna e Germania, invece, hanno buone quote vincitore europei sebbene non abbiano avuto ottimi risultati nelle ultime competizioni internazionali a cui hanno partecipato. I teutonici non hanno superato la fase a gironi perdendo contro Messico e Corea del Sud.

Poca strada in più hanno fatto gli iberici, che hanno perso contro la Russia agli ottavi di finale.

Outsider e quote vincitore Europei 2020: le meno quotate alla vittoria

Le quote vincente europei 2020 però non parlano solo di favoriti, ma anche di outsider. La storia recente ci insegna che ogni tanto capita che squadre non di prima fascia riescono ad ottenere il successo. Vengono in mente prima di tutto la Danimarca nel 1992 e la Grecia nel 2004. Ma anche il Portogallo del 2016 rientra nella categoria.

Se facciamo un po’ di viaggio indietro nel tempo, le quote vincente campionati europei dei lusitani erano abbastanza alte e quindi possiamo considerarli degli outsider a tutti gli effetti. Ma come si sceglie un buon outsider?

A nostro modo di vedere, il momento migliore per capire se una squadra può fare un grande Europeo sarà dopo il sorteggio dei gruppi. Lì potremo capire quante possibilità di qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta ogni squadra ha, ed anche il possibile percorso dagli ottavi in poi. Così avremo le idee più chiare.

Se dobbiamo fare un paio di nomi di outsider secondo le quote vincente europei 2020 diciamo Olanda e Croazia. Gli arancioni potrebbero essere a una svolta ed essere in ascesa grazie ad un gruppo di giovani di grandissima qualità che si stanno facendo conoscere al mondo. La Croazia, invece, è un po’ nel periodo inverso: dopo il grande secondo posto ai Mondiali 2018, ha perso qualche pezzo lungo la strada e quindi pare un po’ in calo. Tutte le altre, sia che si qualifichino alla fase finale sia che non ce la facciano, non paiono avere le potenzialità di essere candidati nemmeno apparenti per la vittoria.

Quota Italia vincente europei: che possibilità ci sono per gli azzurri?

Ed eccoci a parlare della nostra nazionale. Le quote vincitrice europei che ci vengono assegnate dai principali bookmaker sono abbastanza univoche e ci vedono appena davanti alle citate Olanda e Croazia. Cosa vuol dire tutto ciò? Vuol dire che ci sono alcune possibilità che l’Italia vinca Euro 2020, sebbene le squadre favorite siano decisamente altre.

Gli operatori assegnano buone quote vincente europei 2020 agli azzurri perché credono nel processo di ricostruzione messo in atto dal commissario tecnico Roberto Mancini. D’altronde i ragazzi buoni ci sono, e nel 2020 potrebbero avere una maturità e una grinta tali da garantire all’Italia un bel campionato europeo. I primi nomi che vengono in mente sono quelli di Zaniolo e Kean, poi quelli di Chiesa, Bernardeschi e Romagnoli. Sulla scia di questi cinque e con un po’ di fortuna nei sorteggi l’Italia potrebbe avere qualche piccola chance di sollevare la coppa nel 2020. E sarebbe un evento che non succede dal 1968.

Vittorie e Albo d’oro Europei dal 1960 ad oggi

Quali squadre hanno fatto la storia vincendo più medaglie e campionati europei dalla loro costituzione ad oggi? Ecco la lista dei vittoriosi dal 1960 ad oggi.

  • 1960      Unione Sovietica
  •  1964     Spagna
  •  1968     ITALIA
  •  1972     Germania Ovest
  •  1976     Cecoslovacchia
  •  1980     Germania Ovest
  •  1984     Francia
  •  1988     Olanda
  •  1992     Danimarca
  •  1996     Germania
  •  2000     Francia
  •  2004     Grecia
  •  2008     Spagna
  •  2012     Spagna
  •  2016     Portogallo

FAQ Guida sulle scommesse e quote vincente Euro 2020

Quali sono le tipologie di scommesse per la vincente agli Euro 2020?

Le quote vincente europei 2020 non riguardano solo la squadra vincente, ma tantissime altre cose. Si può scegliere tra gruppo alla quale appartiene la futura vincitrice degli Euro e tanto altro. Lasciando stare i discorsi sulla singola partita, si può puntare, ad esempio, sulle squadre che si qualificheranno alla fase finale di Euro 2020. Una volta che i gruppi sono stati sorteggiati, poi, si potrà scommetter sulle squadre che li vinceranno, su chi si qualificherà per gli ottavi, su chi giocherà la finale e su tante altre possibilità. L’offerta è sterminata e sta a noi muoverci tra i vari palinsesti dei vari bookmaker e scegliere di conseguenza.

Quando e dove si giocherà la finale?

La finale degli Europei di calcio 2020 si giocherà al Wembley Stadium di Londra domenica 12 luglio 2020. Nello stesso stadio, pochi giorni prima, verranno anche giocate le due semifinali. Euro 2020 inizierà esattamente un mese prima, il 12 giugno, allo Stadio Olimpico di Roma, sede della prima partita dei gironi.

Quali sono i paesi più quotati per la vittoria degli Europei 2020?

Abbiamo già fatto in precedenza una piccola lista delle favorite secondo le quote vincente europei 2020 dei vari bookmaker. Se volessimo ridurre la rosa delle cinque fino a tre potremmo metterci Inghilterra, Francia e Belgio, eliminando quindi Germania e Spagna. Queste ultime sembrano avere un paio di problemi in più e quindi essere appena meno competitive.

Qual è il momento migliore per scommettere sulla squadra vincitrice? Come scommettere?

La norma è scommettere sulla squadra vincitrice prima che l’evento inizi, perché le quote sono più alte. Potremmo però anche aspettare che Euro 2020 inizi, farci le prime impressioni e poi puntare decisi. Le quote, poi, sono anche abbastanza alte e puntare su una favorita e un outsider potrebbe essere una buona strategia.

+18 Giocare può causare dipendenza patologica. Gioca Responsabilmente genziadoganemonopoli

Better Collective A/S - Indirizzo: Toldbodgade 12 - 1253 Copenhagen K - Denmark - Phone: +45 29 91 99 65