L’Italia fa tre su tre alle qualificazioni di Qatar 2022 e lancia segnali importanti in vista degli Europei

tittidap
By
Aprile 8th 2021, 5:07 pm
Last Updated 1 settimana ago
L’Italia fa tre su tre alle qualificazioni di Qatar 2022 e lancia segnali importanti in vista degli Europei 2

Link Commerciali | Si applicano T&C | Solo nuovi giocatori | 18+

Si è da poco chiusa la finestra dedicata agli impegni della Nazionale Maggiore valevoli per le qualificazioni ai prossimi Mondiali di Qatar 2022 e gli azzurri hanno già lasciato intendere di avere a propria disposizione tutti i mezzi per sognare in grande.

La Nazionale di Mancini sa solo vincere

Dopo anni di difficoltà, delusioni e sofferenze, l’Italia di Roberto Mancini fa finalmente sorridere i tifosi azzurri. Nelle prime tre partite valevoli per le qualificazioni al Mondiale 2022, l’Italia ha raccolto tre vittorie giunte all’esito di incontri dominati dal primo all’ultimo minuto. Nulla hanno potuto Irlanda del Nord, Lituania e Bulgaria: troppo più deboli rispetto agli azzurri e molto meno organizzate rispetto alla squadra di Roberto Mancini che ha già trovato la quadra ed è ormai una delle più forti e temibili a livello europeo.

Nonostante le tante assenze e le tante defezioni, la rappresentativa azzurra ha dato una prova di forza senza precedenti e ha dimostrato di essere ormai una squadra matura e capace di portare a casa il risultato pieno anche quando non gioca un bel calcio. Restano da risolvere solo i problemi in fase realizzativa, con Immobile che sembra il lontano parente di quel giocatore capace di vincere la Scarpa d’Oro l’anno passato e di trascinare la sua Lazio a una storica qualificazione alla Champions League.

Chi invece continua a rendersi protagonista di prestazioni convincenti, sono Lorenzo Insigne e Federico Chiesa, entrambi alla miglior stagione in carriera ed entrambi pronti per compiere il definitivo salto di qualità anche con la maglia della Nazionale italiana.

La vittoria del Girone è alla portata

L’unica squadra che sembra avere a propria disposizione i mezzi per impensierire l’Italia nella vittoria del girone A è la Svizzera, che però ha una rosa nettamente inferiore rispetto a quella degli azzurri. Gli elvetici, ben allenati da una vecchia conoscenza del calcio italiano come Vladimir Petković, hanno portato a casa due vittorie nelle prime due partite disputate e hanno lasciato intendere di essere una squadra ben organizzata e capace di dare del filo da torcere a chiunque.

La Svizzera, a ogni modo, sarà avversaria dell’Italia anche nel girone A dei prossimi Europei 2020, in compagnia di Galles e Turchia. La sfida tra Italia e Svizzera valevole per la fase a gironi dei prossimi europei itineranti è in programma il prossimo 16 di giugno e con ogni probabilità sarà decisiva ai fini della classifica finale.

Roberto Mancini si gode le ottime recenti prestazioni della sua Italia che da due anni a questa parte continua a vincere, sia con avversari di livello che con avversari più alla portata. Il vero banco di prova ci sarà in estate quando gli azzurri saranno chiamati all’assalto all’Europeo nel tentativo di riportare a casa la coppa. È dal 1968 che l’Italia non riesce a vincere la massima competizione continentale, da quando un certo Gigi Riva riuscì a far trionfare gli azzurri davanti a uno Stadio Olimpico di Roma gremito in ogni ordine di posto.